Upperlab Upperlab

SUONI SILENZI CORPI - 26 GENNAIO 2020

Wooden Robot

Domenica 26 gennaio dalle 14:00 alle 18:00

Laboratorio per danzatori e musicisti di qualsiasi formazione (non è necessario saper leggere la musica) con Michel Doneda (sassofoni), Andrea Grossi (contrabbasso), Filippo Monico (batteria), Cristina Negro (danza).

"Suoni Silenzi Corpi" è un progetto di improvvisazione radicale che si spinge al limite dello strumento e che percorre la saturazione e la profondità sonora, il silenzio, attraversando il corpo, il gesto, il respiro, il movimento di volta in volta in relazione ad un preciso contesto spaziale.
Una ricerca sulla purezza del suono nella dimensione del tempo.

Quota di partecipazione 30€ + tessera Upperlab (5€)

Iscrizione obbligatoria entro il 20 gennaio 2020 scrivendo una mail a info@upperlab.it o telefonando allo 0354286078

Il laboratorio verrà avviato al raggiungimento di un numero minimo di iscritti.

**ATTIVITÀ RISERVATA AI SOCI**
Upperlab è uno spazio associativo. Vuoi partecipare? Sottoscrivi o rinnova la tua tessera! Vienici a trovare oppure visita www.upperlab.it/tesseramento, scarica il modulo e compilalo dopo aver letto il nostro statuto! Potrai versare la quota associativa di 5€ al ritiro della tessera!

 

Michel Doneda è nato nel 1954 nel sud-est della Francia ed è musicista autodidatta. Ha fatto dell’improvvisazione una pratica sonora e di vita tanto radicale e profonda da esserne una delle voci più originali a livello internazionale. Negli anni ha sviluppato un approccio molto personale e una tecnica sassofonistica unica, grazie anche all’incontro e alla collaborazione con musicisti di tutto il mondo come Elvin Jones, John Zorn, Fred Frith, Eliott Sharp, Daunik Lazro, Martine Altenburger, Barre Phillips, Tetsu Saitoh, Kazue Sawai, Fred Van Hove, Phil Wachsmann tra gli altri, e in tempi più recenti Keith Rowe, Gunter Muller, Bhob Rainey, Giuseppe Ielasi, Jerome Noetinger, eRikm. Musica elettroacustica, sperimentazione o free-jazz, il suo mondo collaborativo si apre alla danza, alla poesia, alla musica tradizionale e al rock sperimentale. Nel 2007, in compagnia di Mats Gustaffson ha suonato a Parigi insieme ai Sonic Youth. Nel 1992 fonda a Toulouse – anche insieme a Lê Quan Ninh - l'associazione La Flibuste che include musicisti, attori, poeti, danzatori e che si occupa dell’improvvisazione interdisciplinare. Ad oggi Michel Doneda ha inciso quasi 50 dischi per etichette europee, americane e giapponesi.

Andrea Grossi si diploma nel 2014 al triennio di contrabbasso jazz del Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma sotto la guida dei Maestri Roberto Bonati ed Alberto Tacchini, studiando, tra gli altri, con: Roberto Dani, Fabrizio Fanticini e Riccardo Ceni. Inizia gli studi musicali all’età di 14 anni studiando basso elettrico con Gigi De Martino e, successivamente, con Enea Coppaloni (che lo avvicinerà al mondo del Jazz) e teoria e solfeggio con il M° Massimo Annoni. Fino al 2011 suona principalmente in ambito Rock (con la band Silver Shots) e Progressive, collaborando occasionalmente con l’artista metal norvegese “The Commander-In-Chief”, con il produttore Sergio Carrubba per lo spettacolo "Rock Revolution" e, in ambito Pop, incidendo con i Matia Bazar nel disco "Conseguenza Logica". Dal 2011 in poi si occupa principalmente di Jazz e musica improvvisata. Dal 2013 fa parte del “Nu Creative Jazz Ensemble” di Daniele Cavallanti. Ha suonato con affermati musicisti della scena jazz italiana ed internazionale quali: Eyvind Kang, Aruan Ortiz, Marcelo Nisinman, Sabir Mateen, Roberto Bonati, Alberto Tacchini, Giancarlo "Nino" Locatelli, Gaetano Liguori, Daniele Cavallanti, Riccardo Luppi, Massimo Falascone, Paolo Tomelleri, Paolo Botti, Beppe Caruso, Roberto Del Piano, Filippo Monico, Toni Boselli, Lorenzo Gasperoni, Francesco Chiapperini... Ha partecipato a svariati Festival: Jazz & Joy (Worms, Germania), Festival du Chalone-Sur-Saone (Francia); Festival Verdi; ParmaJazz Frontiere; AngelicA (Bologna); L'Altro Suono (Modena); Il Ritmo delle Città (Milano); Novara Jazz; AhUm Jazz Festival (Milano) e seguito diversi seminari e workshop tra i quali: Franco D'Andrea, Giancarlo Schiaffini, Gianluigi Trovesi, Misha Alperin, Gianluca Senesi, Marcus Miller e moti altri. Collabora con svariate formazioni in ambito jazzistico (dal duo all'orchestra), in formazioni orchestrali di musica classica (stabile nella MG_INC Orchestra), in solo o in piccole formazioni di musica improvvisata e nell'ambito della musica leggera con l'Orchestra di Sanremo.

Filippo Monico (Milano, 1955) attivo dai primi anni 70, diplomato al Conservatorio di Milano in batteria jazz, ha collaborato assiduamente con Guido Mazzon, Gaetano Liguori, Giorgio Gaslini, Massimo Urbani, Danilo Terenzi, Paolino Della Porta, e numerosi altri musicisti partecipando a concerti e registrazioni tra gli altri con Enrico Rava, Paul Rutherford, Lester Bowie, Don Cherry, Steve Lacy, Evan Parker. 
Poi è nel “Muzic Circo” di Roberto Bellatalla con Daniele Cavallanti ed Edoardo Ricci. Lavora in Olanda e Inghilterra con Tristan Honsinger, Sean Bergin, Antonello Salis e Sandro Satta. Partecipa a una seriedi concerti in Russia con la cantante Sainko Namtchylak. 
Fonda il gruppo “Takla Makan” con Giancarlo Locatelli e Massimo Falascone; tra gli ospiti: Fabrizio Spera, Tito Mangialajo, Barre Phillips, Wolfgang Fuchs. 
Collabora a spettacoli di Teatro Danza con le coreografe Susanna Beltrami e Adriana Borriello e di Teatro con i registi Elio De Capitani, Renzo Martinelli, Giorgio Barberio Corsetti e con il Teatro Filodrammatici di Milano.  Si dedica all’improvvisazione  sia radicale che jazzistica spesso in dialogo con Danza, Pittura, Poesia, Teatro  e Video. Collabora con la Fondazione Wurmkos. E’ presidente dell’Associazione  “Takla Improvising Group” nata nel 1998 per la diffusione dell’arte dell’improvvisazione e attiva nell’organizzazione di seminari, riflessioni, concerti, rassegne e festival per adulti, giovani e bambini. 

Cristina Negro (Milano, 1963)  Danzatrice, formatrice, performer. Laureata in Lettere Moderne. Nel 1989 avviene l’incontro con Dominique Dupuy , pioniere della danza contemporanea in Francia, che segna una tappa fondamentale della sua ricerca: da allora ad oggi segue questo maestro e il suo lavoro in Italia e in Francia, diventandone assistente in vari progetti di studio, editoriali e coreografici. Ha conseguito a Parigi nel 1998 il Diploma di Stato Francese per l’insegnamento della danza contemporanea. Ha conseguito a Bologna nel 1999 il Diploma di Perfezionamento per Danzaeducatori. Integra i suoi studi con la pratica dello Yoga, del Feldenkrais, della Danza Sensibile, Danza Butoh, uso della Voce e Teatro. Dal 1999 è Docente a contratto presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca all’interno della Facoltà di Scienze dell’Educazione e Scienze della Formazione Primaria. Docente dal 2000 all’interno del progetto internazionale Mus-e attivo nelle scuole elementari. Direttrice artistica dell’Associazione Culturale Takla Improvising Group. Membro del Consiglio Direttivo dell’associazione Nazionale DES (Danza Educazione Società). Si dedica all’improvvisazione organizzando eventi, festival e attività di formazione. Collabora con numerosi artisti italiani e stranieri tra i quali Filippo Monico, Julyen Hamilton, Alessandro Certini, Barre Phillips, Michel Doneda, Giancarlo Locatelli, Tobias Delius, Wilbert de Joode, Cristian Calcagnile, Irlando Danieli, Silvia Bolognesi, Alberto Braida, e numerosi altri.